Transitum Padi e Iubilantes, due eventi in agenda a settembre

DOMENICA 10 SETTEMBRE, IUBILANTES E TRANSITUM PADI ALLA ROCCA D’OLGISIO

IUBILANTES di Como e l’Associazione Transitum Padi di Piacenza hanno organizzato una giornata tra i castelli piacentini per ritrovare le origini di due Sante di antica tradizione comasca (sec. VI) ma figlie del castellano di Olgisio.

Santa Faustina e Santa Liberata, infatti, dopo avere guadato il Po al Transitum Padi dirette a nord, divennero monache a Como, dove fondarono un monastero e dove tuttora le loro reliquie riposano in Cattedrale, veneratissime dai comaschi (Como, Pinacoteca civica).

10 settembre – Al castello di Faustina e Liberata – Grotte e misteri della Rocca di Olgisio

Programma
h 10:00: arrivo a Pianello Val Tidone – punto di ritrovo da concordarsi (per IUBILANTES in bus privato con autista per una gita di tutto relax; per TRANSITUM PADI con mezzi autogestiti).
Mattinata dedicata alla visita della suggestiva Rocca d’Olgisio e delle sue antichissime grotte

h 13:00: locanda La Fornace: pranzo con menu tipico piacentino e cibi a km zero

h 15:30 circa: trasferimento in bus ad Agazzano per la visita guidata del Castello

h 17:30/18:00: fine del tour e rientro alle proprie sedi

Costi per tutti

ticket e visita guidata castello: 8 euro x castello
pranzo piacentino in Locanda: 22 euro bevande comprese

escluse mance e eventuale costo visita alle grotte

Note: data la visita alle grotte consigliamo scarpe trekking leggero.

Info: info@transitumpadi.it

 

SABATO 16 SETTEMBRE, CORTE SANT’ANDREA E GUADO DI GIERICO FINO AL SOPRARIVO

Sabato 16 settembre si terrà un incontro nel pomeriggio a Corte Sant’Andrea (Lodi) con i gruppi Iubilantes di Como e il Gruppo di Lalio. I soci dell’Associazione Transitum Padi arriveranno in bicicletta da Piacenza.

Cena in serata all’Osteria La Corona di Corte Sant’Andre e pernottamento nell’Ostello.
Domenica 17 trasbordo a Soprarivo con barca di Danilo, eventuale sosta al Bifulus e rientro in bici a Piacenza attraverso il Ponte Palladini.
In alternativa il gruppo piaentino potrebbe optare per raggiungere Corte Sant’Andrea in bici e tornare nel pomeriggio, per la stessa via, senza cena e pernottamento.

Annunci